Contatore sito

 

13/03/2016 ultimo aggiornamento

 

2/3 LUGLIO 2016

ITALIAN ANNUAL FORD MEETING 2016!!!!

Salsomaggiore Terme (Pr) 2/3 Luglio 2016

Salve a tutti, siamo orgogliosi di inviarvi il programma definitivo per il Meeting annuale Ford organizzato dal Tunus devil drivers club ed aperto a tutte le Ford fino al 1980 (ad eccezione delle Capri mk3 che saranno ammesse fino al 1986)


Quest anno il meeting si terra' in collaborazione col noto Festival Beat a Salsomaggiore terme (PR) (per il programma completo del festival vi rimandiamo a http://www.festivalbeat.net/) il 2 e 3 Luglio2016.

La location sita ai piedi delle verdeggianti colline dell' appennino parmense a 160 metri sul livello del mare, in una posizione geografica suggestiva e pittoresca localita' non a caso scelta per il concorso "Miss Italia"(n.d.r.)

Per tutti quelli che arriveranno a bordo di una Ford d'epoca particolari convenzioni appositamente scelte per l'evento, tra le quali:

  • Albergo a 4 stelle a 20 euro per persona a notte (posti limitati, dopodiche' il prezzo sara' di 25 euro), per prenotare manda un e mail a info@taunusdevildrivers.com
    e seguite la seguente procedura:
    indicare:
    • Nome e cognome
    • Giorni richiesti per il pernottamento
    • Tipologia di camera richiesta (singola, doppia o matrimoniale)
    A breve vi indicheremo nome, indirizzo e info sul hotel.
  • Convenzioni con terme e piscina comunale
  • Parcheggio riservato alle ford nel centro citta' durante il giorno e nell' area dei concerti durante la sera.

IL PROGRAMMA

SABATO 2 Dalle ore 14:00
RITROVO PRESSO IL PARCHEGGIO DAVANTI LA PISCINA COMUNALE LEONI v.le del Lavoro, 2
Censimento equipaggi , Sara' presente il gazebo del Taunus devil drivers dove poter acquistare Gadget e iscriversi per il pranzo e giro Domenicale -Mercatino parti di ricambio!

ORE 15:00 Party in Pisscina-COCKTAILS AND DJ SET
Per chi vuole, con solo 6 euro potra' usufruire della piscina con Party annesso!
Dalle ore 19:00 Ritrovo equipaggi presso l' area Live di Ponte Ghiara dove saremo ospiti del Festival Beat.
Ingresso Omaggio per il conducente ed un passeggero della vettura.
NB l'ingresso delle vetture all'area Live sara' esclusivamente nel cancello a destra dell'entrata principale pedonale
Queste sono le band che si esibirkanno dalle 19.00 in poi


DOMENICA 3 Dalle ORE 10:00
Ritrovo equipaggi presso il Mad cafe's di viale Romagnosi 5f.

Aperitivo offerto dal club-Iscrizioni per il giro panoramico e tappa ristorante con menu tipico - info sul ristorante a brevissimo!!!!

ORE 11:30 GIRO TURISTICO PER SALSOMAGGIORE-FIDENZA
ORE 12:30 Pranzo presso ristorante (menu fisso 25 euro a testa /22Euro per itesserati al club)
ORE 15:00 Ritorno al Mad Cafe. esibizione della band:Rolando Bruno (argentina) e saluti!

Tutto questo solo x i Ford drivers Vi aspettiamo Numerosi!!!!

Organizzato da:
Taunus Devil Drivers
Festival Beat

 

 

 

 

 

Lunedi' 8 FEBBRAIO 2016

Buongiorno caro soci, e non, questo messaggio da parte del direttivo del TAUNUS DEVIL DRIVERS club e' rivolto a tutti onde evitare equivoci e o fraintendimenti al seguito di qualche episodio che e' successo di recente.
Il Taunus devil drivers club e' un club amatoriale indipendente dal 2006 che ha preso l' eredita' del precedente club TAUNUS DRIVERS.
Fondato da Giovanni Valerio (storico socio anche del Taunus Drivers) e Matteo Muser.
Lo statuto del club lo potete trovare in fondo alla pagina.
Il Taunus Devil drivers club e' ancora a oggi un club indipendente e non e' affiliato a nessun altro club o associazione di auto storiche e rivendichiamo questa indipendenza!!!
Son dall' inizio abbiamo sempre organizzato eventi e raduni aperti a TUTTI I MODELLI FORD di matrice Europea fino al 1985 (per motivi assicurativi) senza limite di modelli e allestimenti, il tutto sempre in forma gratuita anche per le persone non socie attivamente.
L' iscrizione al club da diritto alla convenzione storica con varie compagnia convenzionate, attualmente abbiamo una convenzione con Helvetia, ma ci riserviamo il diritto di trovare nuove polizze ogni anno.
Chi in questi giorni ha pensato che siamo stati assorbiti da altri club si sbaglia di grosso, nonostante manteniamo rapporti di collaborazione e amicizia con altri club, noi siamo una realta' completamente autonoma e indipendente e gli unici finanziamenti provengono dalla quota di iscrizione dei soci. Il vostro sostegno e' importante, se vogliamo crescere e continuare ad essere una delle poche realta' Italiane che organizza eventi dedicate alle Ford d'epoca dovete continuare a credere nella stessa passione che finora ci ha accomunati!

Grazie a tutti voi che finora avete creduto in cio'!

Il DIRETTIVO
Diego Valerio
Matteo Muser
Marco moretti
Nicola Fusari
Salvatore della Volpe
Luca Franchetti

STATUTO Taunus devil Drivers Club



TITOLO I - DENOMINAZIONE E SEDE

ART. 1

E' costituita a tempo indeterminato in data 01/01/2008 in via celotto 17 un'Associazione con denominazione Taunus Devil Drivers, non commerciale e senza scopo di lucro con fini di rappresentare, promuovere e tutelare gli interessi generali della motorizzazione storica legata ai modelli Ford Taunus, valorizzandone l'importanza culturale, storica e sociale.

ART. 2

Sono Soci dell'Associazione i fondatori, che siano in possesso dei requisiti morali idonei all'attivita' che viene svolta all'interno del club ed alle sue finalita'. E' prevista una disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalita' associative volte a garantire l'effettivita' del rapporto medesimo; e' espressamente esclusa la temporaneita' della partecipazione alla vita associativa, nel rispetto del successivo art. 3.
La quota associativa (pari a € 30,00 iscrizione e 25 rinnovo annuale tessera) non e' trasferibile per alcuna ragione, neppure per lo scioglimento dell'associazione.

ART. 3

L'associazione al club deve essere richiesta mediante modulo di iscrizione prestampato, corredato dalla dichiarazione di impegno ad accettare ed osservare per se' e per gli altri iscritti le norme dello Statuto.
La qualita' di Socio, acquisita a tempo indeterminato, cessa:
1. in caso di recesso del Socio da comunicarsi per iscritto al Taunus Devil drivers
2. a seguito di deliberazione di esclusione adottata dalla Commissione Club per i seguenti gravi motivi:
a) perdita dei requisiti soggettivi e/o oggettivi necessari per l'associazione;
b) trasgressione grave o ripetuta alle norme statutarie o regolamentari del Taunus Devil drivers;
c) mancato versamento, a termini di Statuto (art. 2) e di regolamento della quota associativa all'associazione per almeno un anno solare;
d) condotta del Socio contraria ai principi di correttezza, anche associativa, e in contrasto con gli interessi o con fini istituzionali dell'associazione.
L'esclusione e' deliberata dalla Commissione Club con provvedimento motivato, previa contestazione dell'addebito interessato, al quale va concesso un termine non inferiore a 30 giorni per svolgere le proprie difese.

ART. 4

Per il conseguimento degli scopi enunciati, l'Associazione Taunus Devil drivers Italia provvede in particolare a:
1. istituire il Registro Nazionale Ford , curandone la tenuta e l'aggiornamento;
2. promuovere attivita' di carattere culturale atte a valorizzare l'apporto dato dal veicolo suddetto nell'ambito della tecnica, del design e del costume;
3. organizzare promuovere e disciplinare le manifestazioni alle quali partecipino i veicoli storici, compilando il relativo calendario;
4. promuovere lo scambio di rapporti con associazioni di altri Paesi, nel caso possibile vista la costruzione e produzione estera del modello e della marca.

TITOLO II - ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

ART. 5

Sono organi dell'Associazione:
- l'Assemblea dei Soci;
- la Commissione Club;
- il Presidente.

ART. 6

L'Assemblea dei Soci e' composta dai Soci fondatori ed il diritto di voto compete solo ad essi. L'Assemblea e' sovrana ed ha tutti i poteri necessari per conseguire gli scopi sociali.

ART. 7

L'Assemblea si riunisce almeno una volta l'anno, non oltre il mese di giugno, per la trattazione di argomenti all'ordine del giorno. Si riunisce anche ogni qual volta la Commissione Club lo ritenga opportuno o ne sia fatta richiesta scritta da almeno il 20% dei Soci. La convocazione e' fatta dal Presidente o, in caso di suo impedimento, dal Vice-Presidente a mezzo lettera formale da inviarsi almeno quindici giorni prima della data fissata per la riunione. L'avviso di convocazione indica gli argomenti posti all'ordine del giorno, la data, l'ora ed il luogo della riunione.

ART. 8

L'Assemblea e' presieduta dal Presidente dell'Associazione ed e' rappresentata dalla Commissione Club e dai Soci fondatori. Le votazioni avvengono per voto palese, salvo i casi di deliberazioni riguardanti singole persone o assegnazioni di cariche sociali, per le quali puo' essere adottato il metodo del voto segreto. E' facolta' del Presidente deliberare di volta in volta, le modalita' di espressione del voto quando non sono stabilite dal presente Statuto.

ART. 9

La Commissione Club e' l'organo esecutivo dell'Associazione; puo' esercitare tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione ad eccezione di quelli riservati specificatamente alla competenza dell'Assemblea dei Soci. Essa e' presieduta del Presidente dell'Associazione,Giovanni Valerio , dal tesoriere Nicola Fiusari, dal Vice-Presidente Marco Moretti e dal Segretario Muser matteo

ART. 10

La Commissione Club:
a) delibera circa l'indirizzo, lo svolgimento e l'estensione dell'attivita' dell'Associazione e dei Soci nei limiti del presente Statuto e delle deliberazioni dell'Assemblea dei Soci;
b) redige e approva i regolamenti dell'Associazione e della Commissione Club;
c) delibera sulle domande di associazione e sulla cessazione della stessa; prende atto delle comunicazioni di recesso dei Soci e delibera l'esclusione di essi nei casi previsti (art. 3);
d) approva il rendiconto consuntivo ed il conto preventivo predisposti dal Tesoriere evidenzianti la situazione patrimoniale finanziaria ed economica dell'Associazione per sottoporli, unitamente alla relazione, all'approvazione dell'Assemblea;
e) delibera in merito all'amministrazione ordinaria e straordinaria del patrimonio dell'Associazione;
f) favorisce ogni iniziativa volta a conoscere le aspettative e gli orientamenti dei Soci in ordine alla gestione dell'Associazione.

ART. 11

La Commissione Club si riunisce due volte l'anno, su convocazione del Presidente dell'Associazione, o in caso di suo impedimento da chi ne fa le veci, o comunque ogni qualvolta la riunione sia richiesta da almeno la meta' dei suoi componenti. Per la validita' delle adunanze occorre la presenza di tutti i membri della Commissione Club. La Commissione Club decide a maggioranza semplice di voti.
I membri della Commissione Club, vale a dire il Presidente dell'Associazione, il Vice-Presidente, il segretario e il tesoriere, sono soci fondatori e durano in carica cinque anni. Vengono eletti direttamente dall'Assemblea dei Soci tra gli stessi Soci fondatori e possono ricoprire la propria carica per piĆ¹ mandati consecutivi.
Nel caso di dimissioni e/o impedimento grave da parte di uno di essi, la Commissione Club convochera' l'Assemblea dei Soci la quale, previa ratifica del dichiarato stato d'impedimento del membro della Commissione Club, procedera' all'elezione di un suo successore.

ART. 12

Il Presidente dell'Associazione Taunus Devil drivers ne ha la legale rappresentanza e dura in carica per cinque anni. Al Presidente compete il coordinamento generale dell'attivita' associativa, con tutti i poteri che ne conseguono.
Esercita inoltre gli altri poteri a lui delegati dalla Commissione Club nonche' tutti gli altri poteri non espressamente riservati alla competenza di altri organi.
In assenza del Presidente i suoi poteri sono esercitati dal Vice-Presidente, oppure da un membro della Commissione Club designato dal Presidente. In caso, invece, di dimissioni e/o di impedimento grave del Presidente, la Commissione Club convochera' l'Assemblea dei Soci la quale, previa ratifica del dichiarato stato d'impedimento del Presidente, procedera' all'elezione di un suo successore. Il Presidente, cosi' eletto, dura in carica cinque anni e ricopre le mansioni previste da questo Statuto. In tali circostanze, il Vice-Presidente sara' rieletto dall'Assemblea dei Soci e svolgeranno le mansioni loro assegnate secondo il presente Statuto.

TITOLO III - AMMINISTRAZIONE

ART. 13

I beni immobili di cui l'Associazione sia proprietaria per acquisti, lasciti o donazioni, e tutti gli altri beni di cui abbia piena disponibilita', a qualunque titolo, costituiscono il suo patrimonio e sono rivolti al perseguimento degli scopi istituzionali.
Le rendite patrimoniali, le quote annuali o contributi dei soci, nonche' i proventi, comunque derivanti al sodalizio, costituiscono le entrate disponibili per provvedere al conseguimento dei fini sociali in base al conto preventivo.
L'esercizio finanziario dell'Associazione coincide con l'anno solare. La gestione amministrativa deve svolgersi nei limiti dell'apposito conto preventivo.
Il rendiconto consuntivo economico e finanziario dell'esercizio chiuso al 31 dicembre di ciascun anno, nonche' il conto preventivo, unitamente alla relazione del Revisore contabile, devono essere depositati presso la sede dell'Associazione almeno venti giorni prima di quello fissato per l'Assemblea dei Soci che deve discuterli.

ART. 14

Il controllo generale dell'amministrazione dell'Associazione e' affidato ad un Revisore Contabile esterno all'Associazione, che garantisce la correttezza e la chiarezza dei conti, in ottemperanza delle norme del Codice Civile.

ART. 15

Le cariche e gli incarichi sono tutti onorifici, salvo il rimborso delle spese sostenute, comprovate da idonea documentazione.

TITOLO IV - MODIFICHE ALLO STATUTO

L'Assemblea dei Soci convocata in seduta straordinaria, con oggetto le modifiche statutarie, e' regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza dei tre quarti di tutti i Soci fondatori; le deliberazioni saranno valide con il voto favorevole dei due terzi dei partecipanti.

TITOLO V - SCIOGLIMENTO E LIQUIDAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE

ART. 16

L'assemblea straordinaria, chiamata a deliberare sullo scioglimento dell'Associazione e la devoluzione del patrimonio, delibera con il voto favorevole di almeno tre quarti degli associati. In caso di scioglimento l'Assemblea nominera' il liquidatore ed indichera' la destinazione da darsi al patrimonio sociale che dovra' obbligatoriamente essere devoluto ad altra associazione con finalita' analoghe, ovvero ai fini di pubblica utilita', sentito l'organismo di controllo di cui all'art. 3, comma 190, della L. 23/12/1996 n. 662 e salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

ART. 17

Per tutto quanto non previsto dal presente Statuto si fa espresso rinvio alle norme del Codice Civile nonche' alle disposizioni di legge regolanti la materia.

 
m Share